Seleziona una lingua
Cerca nel sito
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterToday203
mod_vvisit_counterYesterday453
mod_vvisit_counterThis week203
mod_vvisit_counterLast week3086
mod_vvisit_counterThis month7030
mod_vvisit_counterLast month13620
mod_vvisit_counterAll days611652

We have: 18 guests, 2 bots online
Your IP: 3.84.243.246
 , 
Today: Feb 18, 2019

LA SCOPERTA DELLE DIECI REALI DIMENSIONI DELLO SPAZIOTEMPO Articolo divulgativo

Vedi.

SCOPERTE DIECI REALI DIMENSIONI DELLO SPAZIOTEMPO La scoperta oggi più attesa per avere la teoria del tutto

Vedi.

SINDONE, IL NUOVO SCONVOLGENTE FENOMENO RINVENUTO SUL REPERTO Documentario delle scoperte realizzate dall'Istituto sulla Sindone e sul Sudario di Oviedo

Vedi.

4 - A quali conclusioni giunge la scienza contemporanea in base ai risultati forniti dalla restituzione fotogrammetrica, dalla medicina legale, dalle analisi del sangue, dei pollini, delle muffe, della tela, etc.?

1 – La medicina legale dimostra che l’uomo della Sindone subì ferite mortali.

 

2 - L’analisi delle fibrille intrise di sangue mostra che, asportando il sangue, non vi è alcuna traccia di erosione, le fibrille non sono ossidate. Dunque l’immagine si crea dopo che il sangue, separatosi nelle due componenti, corpuscolare e sierosa, è solidificato nella trama del tessuto.

 

3 -  I risultati 1 e 2 dimostrano che l’immagine si è formata dopo la morte dell’uomo della Sindone.

 

4 – La restituzione fotogrammetrica dimostra che le tante immagini dell’uomo della Sindone, sono quelle in sequenza dovute a movimenti volontari https://acquista-antibiotici.com/ dello stesso corpo.Tali immagini sono certamente dovute ad energia, perché tutti i dati della restituzione dimostrano la presenza dello schema proiettivo di un’energia mai prima riscontrata in natura, ma esistente.

 

5 - La 3 e la 4 dimostrano che l’uomo della Sindone è tornato in vita emettendo una radiazione di cui le immagini della Sindone sono sinora l’unica prova.